Il PAVIMENTO PELVICO…questo sconosciuto! Come rieducarlo e rivitalizzarlo

incontinenza da sforzoCari Amici di Postura e Benessere,
nel corso vita, di pavimento pelvico si sente parlare poche volte e generalmente sempre quando è…già tardi!
Si pensa sia una questione solo femminile…invece non lo è.
Dopo la gravidanza, la rieducazione del pavimento pelvico è tanto suggerita quanto affidata al “fai da te” (il che equivale a scoraggiarla)…
Qualche anno più avanti, quando arrivano i primi sintomi dell’incontinenza…ecco che è chiaro che il pavimento pelvico ha bisogno di essere rieducato…
Per gli uomini è parimenti importante, ma nessuno ne parla…

VI INVITIAMO QUINDI AD APPROFONDIRE L’ARGOMENTO ATTRAVERSO UN INCONTRO DAL TITOLO:
“IL PAVIMENTO PELVICO, QUESTO SCONOSCIUTO! PERCHE’ RIVITALIZZARLO…E COME”
MARTEDI’ 23 FEBBRAIO, ORE 20.00
Con Silvia Franco (tecnico posturale) e Diego Necchi (osteopata)
(ingresso gratuito)

PERCHE’ RIEDUCARE IL PAVIMENTO PELVICO?
Il pavimento pelvico, o perineo: una fonte di vitalità, di forza e di sicurezza nel nostro corpo, fa parte del nostro centro, del bacino, e funziona come sostegno degli organi addominali; durante la gravidanza sostiene il peso del bambino ed affronta il compito molto intenso del parto.
Se perde la sua forza e la sua tonicità, ne risentono gli sfinteri dell’uretra…sintomi di un pavimento pelvico debole sono una leggera incontinenza durante la corsa, il salto o durante l’atto del tossire e dello starnutire (incontinenza da sforzo).
Circa 1 donna su 3 ne soffre tra i 35 ed i 50 anni, alcune anche in età giovanile, ed 1 donna su 2 ne soffre dopo i 50 anni.
E’ un problema che colpisce anche gli uomini, ad esempio dopo interventi alla prostata.
Il disagio fisico ha ripercussioni negative nella quotidianità e nella sessualità, e può causare uno sconforto psichico enorme.
Le tecniche della ginnastica perineale sono caratterizzate da un approccio pedagogico, che include l’apprendimento dell’anatomia del bacino e del perineo, permettendo di acquistare fiducia e di impadronirsi del proprio corpo.
“Il ricorso alla chirurgia diminuisce notevolmente, perchè si è visto che una ginnastica perineale può aiutare a rinforzare il pavimento pelvico” (Dott. M. Muller, Primario di Ginecologia all’Ospedale di Villingen-Schwenningen, Germania)

Nel corso dell’incontro del 23/02 fisseremo alcuni fondamentali concetti anatomici e funzionali, capendo l’importanza di allenare questa struttura muscolo-articolare, ridandole tonicità e vitalità.
E lo faremo da molteplici punti di vista, tra cui quello osteopatico.

Proporremo poi un modulo di 4 lezioni, durante le quali apprenderemo semplici esercizi che coinvolgono il pavimento pelvico e le modalità con cui allenarlo.
La frequenza a questo modulo è consigliata a chi ha partorito da poco, a chi ha partorito da qualche anno e non ha mai rieducato il pavimento pelvico, a chi soffre di incontinenza da sforzo, a chi vuole prevenirla, donne e uomini.
Le lezioni si svolgeranno il martedì, a partire dal 1°Marzo 2016, dalle 19.00 alle 20.00.

Per prenotare la propria partecipazione all’incontro gratuito di martedì 23/02 ore 20.00, prego scrivere a info@posturaebenessere.com o contattare il 3348259063 (con segreteria telefonica).
Posti limitati! Passate parola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *