Conferenza sulla DENTOSOFIA

DENTOSOFIA
Gentili Amici di Postura e Benessere, curiosi ed appassionati, vogliamo invitarvi ad una nuova ed interessante conferenza:
Vi aspettiamo MERCOLEDI’ 22 GIUGNO
alle ore 20.00, presso la sede di Via Privata Postumia 3, per parlare di “DENTOSOFIA”…QUELLO CHE  I DENTI DICONO DI NOI.
Relatore: Dottor Giampiero Bonazzi
Ingresso gratuito.
La Dentosofia, il cui significato è “saggezza dei denti” nasce in Francia negli anni Ottanta, ideata da Michel Monteaud e Mathieu Rodriguez.
La Dentosofia è una terapia caratterizzata da un approccio umanistico dell’arte dentistica basata su tecniche funzionali conosciute, che pone in evidenza il legame tra l’equilibrio della bocca, l’equilibrio dell’essere umano e, più estesamente, quello del mondo interno.
Le scoperte di Renè Soules e Andres Besombes (Francia anni ’50) sulle potenzialità
della dinamica orale si integrano con i concetti funzionali del professor Pedro Planas
(Spagna 1912-1994), tenendo conto del fatto che intorno alla bocca c’è un individuo
“tri-articolato”, costituito da un corpo, un’anima e uno spirito.
La Dentosofia riprende molti concetti della Medicina antroposofica (Rudolf Steiner 1861-1915) e si avvale anche del concetto di archetipo, che significa
“modello”.
Secondo la teoria degli archetipi esiste un linguaggio comune che prescinde da
qualsiasi cultura, religione, livello sociale: ad esempio quando si parla di “madre”, tutti sanno a cosa ci si riferisce. Nel pensiero di Carl Gustav Jung (1875-1961) archetipo
significa “immagine primordiale”.
Grazie all’impegno, agli studi e alla ricerca degli appassionati ricercatori dentosofi, anche la bocca viene codificata ed, esprimendosi in questo linguaggio fatto di archetipi, diventa un “libro” che racconta la storia della persona.
L’osservazione della bocca consente al terapeuta di comprendere come il paziente
abbia recepito o recepisca la relazione con i diversi archetipi di cui i denti portano la
memoria.
Nell’arcata superiore, per esempio, i due incisivi centrali rappresentano l’archetipo
paterno (destro) e quello materno (sinistro).
L’arcata superiore parla del passato e del mentale, quella inferiore del quotidiano, mentre il rapporto di masticazione tra le due arcate, vale a dire l’occlusione, del presente cioè di come viene percepito il mondo che ci circonda.
Per partecipare alla conferenza, che è gratuita, occorre prenotarsi scrivendo a info@posturaebenessere.com, oppure chiamando o mandando un sms al 334.8259063.